alcune ricette tradizionali...
sabato, novembre 25, 2006, 05:42 PM - Buon Mangiare
La bruschetta
Fette di pane, sale fino marino, olio extravergine di oliva (meglio se con gusto di fruttato verde, deciso, piccante). Le fette di pane, abbrustolite sulla graticola sulla brace, una volta tostate vanno condite con poco sale e abbondante olio.

La minestra di ceci
Ceci secchi (3 etti per 6 persone), due coste di sedano, cipolla, uno spicchio di aglio, due o tre rami di rosmarino, olio extravergine di oliva, sale, pepe macinato grosso.
Mettere ad ammorbidire i ceci per 24 ore in acqua fresca di fonte. Scolarli e versarli nella pentola dove precedentemente sono state fatte rosolare le verdure. Coprire tutto con 2 litri di acqua, salare e mettere sul fuoco, far cuocere molto lentamente per circa 3 ore. Al momento di servire irrorare con un filo di olio extravergine di oliva.

Passatelli in brodo
INGREDIENTI:
300 g di pane secco grattugiato, 150 g di parmigiano grattugiato, 8 uova intere, buccia di un limone grattugiata, sale, noce moscata, brodo di carne.
PREPARAZIONE:
Sulla tavola di legno impastare tutti gli ingredienti; lavorare con le mani l’impasto che dovrà risultare ben sodo; se si dovesse sgretolare, aggiungere un po’ di latte. Lasciare riposare l’impasto in frigo coperto con un telo per circa un’ora. Passarlo un po’ alla volta nell’apposito apparecchio per passatelli o, se non lo si possiede, nel tritacarne senza coltelli e con la filiera a fori grandi o nello schiacciapatate con la foratura di maggior diametro.
I passatelli si taglieranno con una lama di coltello, man mano che escono, ad una lunghezza di circa 10 cm. Cuocerli in brodo di gallina o di cappone.

Ciambellone
INGREDIENTI:
6 uova, 1 bicchiere di latte, 300 g di zucchero, 1 bicchiere d'olio, 1 Kg di farina, 1 cartina di lievito per 1 Kg di farina, limone grattugiato, un pizzico di sale.
PREPARAZIONE:
Battere le uova con lo zucchero, aggiungere la farina poi, man mano, tutti gli ingredienti.
Lavorare l'impasto finché risulterà ben amalgamato e, dopo avergli dato la forma di un filone di pane, stenderlo su di una teglia precedentemente imburrata.
Infornare a 180 °C per circa quaranta minuti.

La cicerchiata
INGREDIENTI:
Pasta: 400 g circa di farina, 4 uova, 1/2 bicchiere di mistrà, 2 cucchiai di zucchero, 2 cucchiai d'olio, qualche goccia di succo di limone, un pizzico di sale.
Caramello: 150 g di zucchero, 200 g di miele, buccia grattugiata di 1 limone e di 1 arancia, 100 g di mandorle spellate e tostate.
Strutto od olio per friggere.
PREPARAZIONE:
Preparare un impasto piuttosto morbido; fare dei rotolini molto sottili da tagliare e ridurre a palline grandi come cicerchie modellandole rapidamente con le mani. In una padella larga portare ad alta temperatura lo strutto o l’olio. Friggere quindi le pallottoline ruotando frequentemente la padella; scolarle con una schiumarola man mano che assumono un colore dorato. Asciugarle con carta assorbente. A parte, in un altro tegame piuttosto largo, sciogliere lo zucchero e il miele ai quali, appena tolti dal fuoco, si aggiungeranno le palline fritte e la scorza grattugiata di limone e d’arancia. Mescolare bene e rapidamente con un cucchiaio di legno perché lo zucchero caramellato e caldo leghi bene la cicerchiata.
La cicerchiata può assumere varie forme: nelle pasticcerie viene graziosamente presentata a piccoli filoni o a forma di ciambella; nelle case spesso si stende sul piano di marmo del tavolo per tagliarla a sottili losanghe.
  |  permalink   |   ( 3 / 1308 )


Indietro Altre notizie