L'olio
sabato, novembre 25, 2006, 05:47 PM - Buon Mangiare
Per le caratteristiche del terreno e le varietÓ degli ulivi si ottiene un olio eccellente e di bassa aciditÓ. Ci˛ Ŕ dovuto anche alla raccolta effettuata quasi esclusivamente a mano (mungitura).

Quest'olio extravergine di categoria superiore Ŕ ottenuto dalla molitura delle olive appena raccolte, lavate e frantumate.
Le olive utilizzate e portate al frantoio dai piccoli produttori o per un uso familiare sono quelle tipiche della zona dell'entroterra maceratese come la Coroncina, il Piantone di Mogliano e la Rosciola.
Per la sua corretta conservazione ed impiego Ŕ opportuno seguire i seguenti consigli:
- conservare l'olio in un contenitore scuro, meglio se di vetro, e in un luogo fresco;
- chiudere sempre la bottiglia;
- non utilizzare bottiglie troppo grandi;
- non aggiungere olio nuovo nella bottiglia sporca di olio vecchio;
- lavare i contenitori con detersivi inodori (es. la soda);
- utilizzare l'olio per quanto possibile per condimenti a crudo
- tenere a disposizione diversi tipi di olio, scegliendoli secondo l'utilizzo.



  |  permalink   |   ( 3 / 1527 )


Indietro Altre notizie