Contrada Collechiarino
domenica, ottobre 29, 2006, 10:25 PM - Strade e Contrade
Bosco di Collechiarino

Grande e maestoso bosco di querce secolari.

In esso fin da tempi antichissimi si è esercitata, e si esercita ancora, la tipica caccia alle "palombe" da appostamento fisso.



La caccia alle palombe
Vi si possono vedere i capanni a terra ed aerei dei cacciatori. L’appostamento è denominato "Caccia Lavinia". Ai margini dei sentieri e nel sottobosco si fanno notare i ciclamini.




Fontanelle di S.Nicola
Dalla rocca di S.Filippo o proseguendo nella discesa del vallone dal bosco di Collechiarino si giunge a questa sorgente, così chiamata perchè la tradizione vuole che qui si raccogliesse in preghiera il santo patrono e fosse accaduto un miracolo, legato alla sparizione e alla ricomparsa dell'acqua. Ogni anno in occasione delle feste patronali una processione di devoti percorre il sentiero dal paese sino a qua per rendere ringraziamenti e partecipare insieme ad un momento di preghiera comunitaria.


Chiesa rurale di S.Giuseppe
La chiesa di S. Giuseppe, o Sacra Famiglia, ancora esistente, fu fatta costruire nel 1775 da Mercurio Montanari sui beni della sua famiglia. Ora è in stato di semiabbandono e non più officiata.
  |  permalink   |   ( 3 / 1430 )


Indietro Altre notizie