Toponomastica santangiolese
domenica, ottobre 29, 2006, 09:55 PM - Toponomastica

il nome del paese

E’ di origine longobarda e deriva dal titolo della prima chiesa del luogo che era, ed è tuttora, dedicata a San Michele Arcangelo. Lo specificativo Pontano deriva dal fatto che, ai primordi del ducato longobardo di Spoleto, quando lo stesso si stava espandendo verso Fermo e verso il mare, la corte di S. Angelo venne a trovarsi dipendente dal gastaldo di Ponte, uno dei molti distretti amministrativi in cui era suddiviso il ducato.

le frazioni e le località

I toponimi più conosciuti sono: Appezzana, Salti, Pisciarolo, Martinozze, Collebertone, Postavecchia, l’Immacolata, Girola, Bufara, Lago, Fornacette, Passo S. Angelo, Collerovere, Faìto, S. Maria Maddalena, Collezampone, Salino, Perilli, Collechiarino, Salice, Cannavino, Pozza, Pianello, S. Filippo, Vallestanca, Colline, Moelano, Capodete, Servella, Pecano, Colle e Castagnole. Ognuna di queste è poi suddivisa in molte altre località, ciascuna avente una sua propria denominazione, che di solito risale ai tempi antichi.

i torrenti e i fossi

I corsi d’acqua principali sono:- il Fiastra (o Fiastrella per distinguerlo dal Fiastrone), affluente del Chienti.- l’Ete Morto, che nasce proprio a S. Angelo e confluisce nel Chienti.- il Salino, celebre per le sue acque salse, ch’è un affluente del Tenna- il Tifa, tributario dell’Ete Morto, a cui si unisce nel punto più lontano della frazione Salti. Ogni fosso, ed ogni scanalatura del terreno in cui corre l’acqua ha poi un suo nome.

le fonti

Le più note sono: Fontevecchia, la Viola, le Fontanelle, Pecano, Salice, Fontemurata, la Vingana, Cutidù; se ne potrebbero però enumerare almeno altre trenta, non escluse le numerose Pisciarèlle e i Pisciarélli. Per notizie dettagliate su ciascuno dei toponimi del territorio santangiolese si rimanda al volume: F. CAPPONI, Toponimi di Sant’Angelo in Pontano, Parrocchia SS. Salvatore, Centobuchi (AP) 2002, monografia di pagg. 348.
  |  permalink   |   ( 3 / 1787 )